Una delle grandi qualità che può migliorare le nostre carriere e vite è la capacità di saper dire no alle richieste che realmente non possiamo esaudire o che non aumenteranno per nulla la nostra motivazione.

So che fin da piccoli siamo stati educati a dire sì alle persone che incontriamo per i più svariati motivi e oggi posso affermare che questa convinzione è molte volte falsa.

 

Noi decidiamo come, quando e cosa vogliamo fare della nostra vita; noi siamo individui pro-attivi e possiamo determinare quello che desideriamo fare con il nostro tempo, attenzione e talento anche se esistono molte persone che ci fanno tante richieste e pretendono molto da noi.

 

Quando si presenta un’opportunità dinnanzi a noi dobbiamo rispondere a due domande molto semplice: 

“Questa richiesta me coinvolge ed ha senso per me?”

“È coerente con i miei obbiettivi?” 

Se la risposta sarà negativa, amico mio, è arrivato il momento di dire gentilmente e con decisione “no”.

 

Già immagino che penserai che sto dicendo solo belle parole e che la realtà è molto diversa, a volte avere la capacità di dire “no” è estremamente difficile ed esistono cose che non ammettono una risposta negativa.

 

Desideri saper dire “no” senza sembrare freddo o scortese e senza ferire nessuno?

Rilassati e rallegrati perché esiste il modo di negare una richiesta che faccia sentire l’altra persona valorizzata e ascoltata.

Vediamo le tre forme più amichevoli per dire “no”.

 

No, grazie.

Essere educato e gentile aiuta molto nel momento in cui vogliamo dire “no”.

Evita bugie, anche quelle più piccole e inoffensive, semplicemente limitati a dire, sorridendo, il tuo “no” con decisione, ringraziando per l’opportunità ricevuta e per la persona aver pensato a te volendo assegnarti un determinato compito e mostrando una elevata considerazione personale.

Ricordati che non c’è bisogno di scusarsi per dire “no”, è sufficiente dire: “Ringrazio per l’opportunità e per farmi domande su questa questione. Sfortunatamente mi trovo costretto a rinunciare ma ti auguro un grande successo con questo nuovo, entusiasmante progetto.”

 

Succede che a volte è più importante il modo in cui diciamo le cose, quindi abbi cura che i tuoi “no” siano sempre educati, comprensivi, sinceri e possibilmente utili.

 

In questo modo non è possibile

A volte ci fanno una richiesta molto grande che non possiamo accettare per mancanza di tempo, interesse o capacità specifica.

Quando questo accade dobbiamo essere onesti e chiedere che la richiesta sia coerente con le nostre possibilità.

Per esempio, invece di accettare la direzione completa di un nuovo progetto potremo accettare di occuparci soltanto di una parte dello stesso definendo esattamente i nostri compiti; in questo modo diremo il nostro “no” proponendo un’altra soluzione percorribile.

 

Un ulteriore modo di dire “no” avviene quando ti viene fatta una richiesta che non puoi soddisfare, in questo caso puoi suggerire un’alternativa concreta come, per esempio, quando il tuo cliente non può pagare il valore totale di una prestazione che gli offri, puoi sempre consigliargli un collega che può offrirgli un prezzo compatibile con le possibilità economiche del momento.

 

Adesso no

Questa è l’ultimo ma non meno importante modo di dire “no”.

Dicendo adesso no semplicemente stai proponendo di posticipare la richiesta al momento in cui avrai la possibilità di esaudirla.

È estremamente utile quando sei oberato di lavoro e non puoi farti carico di un ulteriore impegno con totale dedizione.

Per esempio quando un amico ti chiede aiuto per organizzare il campeggio annuale degli adolescenti del quartiere, è accettabile rifiutare educatamente l’invito e chiedergli di chiamarti nuovamente l’anno successivo quando avrai più tempo.

In questo modo starai dicendo “no” temporariamente dando la tua disponibilità per aiutare in un momento più propizio. 

 

E ora ti stresserai ancora per non avere il coraggio e non sapere dire “no”?

®© Diego Trambaioli

Foto: Google Search | Google Search

P.S. Se pensi che questo post possa essere utile ai tuoi conoscenti condividilo pure sui social network utilizzando i pulsanti qui sotto. Lo apprezzerò molto. Grazie.

Mental Coach de Alta Performance
Mental Coach de Alta Performance